Quali sono le sanzioni previste

A seguito dell’emanazione del decreto Milleproroghe 2008 (DL 207/2008) così come convertito dalla L 14/2009 sono state pesantemente inasprite la sanzioni amministrative previste dal DLGS 196/03 per le violazioni in materia di protezione dei dati personali.

Principali Novità:

  • aumento dei limiti massimi
  • eliminazione della possibilità di pagare un’ammenda sostitutiva all’arresto
  • inserimento di una sanzione per mancata adozione delle misure minime di sicurezza
  • sanzioni amministrative in misura pari al doppio per violazione di maggiore gravità
  • possibilità di aumentare le sanzioni fino al quadruplo qualora risultino inefficaci in ragione delle condizioni economiche del contravventore.
  • sanzioni amministrative in misura pari 2/5 per violazione di minore gravità, tenuto conto della natura economica o sociale dell’attività svolta


«Art. 164-bis (Casi di minore gravità e ipotesi aggravate).

  • Se taluna delle violazioni di cui agli articoli 161, 162, 163 e 164 e’ di minore gravità, avuto altresì riguardo alla natura anche economica o sociale dell’attività svolta, i limiti minimi e massimi stabiliti dai medesimi articoli sono applicati in misura pari a due quinti.
  • In caso di più violazioni di un’unica o di più disposizioni di cui al presente Capo, a eccezione di quelle previste dagli articoli 162, comma 2, 162-bis e 164, commesse anche in tempi diversi in relazione a banche di dati di particolare rilevanza o dimensioni, si applica la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da €50.000 a € 300.000. Non e’ ammesso il pagamento in misura ridotta.
  • In altri casi di maggiore gravità e, in particolare, di maggiore rilevanza del pregiudizio per uno o più interessati, ovvero quando la violazione coinvolge numerosi interessati, i limiti minimo e massimo delle sanzioni di cui al presente Capo sono applicati in misura pari al doppio.
  • Le sanzioni di cui al presente Capo possono essere aumentate fino al quadruplo quando possono risultare inefficaci in ragione delle condizioni economiche del contravventore.».

Richiedi un contatto

Se vuoi essere ricontattato via mail per qualsiasi informazione riguardo ai nostri servizi o delucidazioni in materia di privacy, inviaci un messaggio. Ti risponderemo quanto prima.